TwitterFacebookSoundCloud

folletto apre le porte alla città

Saeed Naderi

Naderi
Nato a Teheran, Iran nel 1981 Si è trasferito dallˈIran nel 2013 Vive, studia e lavora a Milano Si ricordano, tra le diverse presenze a mostre collettive e rassegne, quella del 2016 l'Università di Belle Arti e Design di Joshibi (Giappone), del 2015 concorso nazionale Claudio Abbado vincitore della sezione dedicata al disegno, del 2015 a Venezia presso Palazzo Grimani(codice italia academy a cura di Vincenzo Trione), Pubblicazione dei disegni sulla rivista GEA ART(numero 12), a Milano università degli studi di Bicocca( Salon Primo Brera), nel 2014 è invitato al Calendario Gutenberg ed espone alla Pinacoteca provinciale di Salerno e al Museo MAGI'900 di Pieve di Cento ( a cura di Massimo Bignardi).Espone ancora nel 2013 presso il Chiostro di Voltorre a Gavirate e presso il Palazzo Sassi di Sondrio ( a cura di Ignazio Gadaleta).

Opere in concorso

titolo opera : Pure shades
categoria : Pittura
Acquarello su carta scolpita con l'ago, 40x40 cm - Il ritmo delle linee possiede un apparente valore estetico, ma esso può anche rivelare un significato più profondo. Lo studio del ritmo della linea mi ha portato ad estendere la ricerca progettuale all’uso di materiali come i fogli di filati e carta di cotone. Per anni in Iran ho lavorato nell’azienda di tessuti invernali di mio padre ed ogni giorno osservavo il susseguirsi incessante dei filati. Cominciai così ad osservare una poesia in quella cadenza continua di linee intessute. La mia nuova ricerca prende vita proprio da questi ricordi ed è così che le linee che intreccio cambiano in relazione al tema ed il concetto che voglio esprimere. Cerco sempre un contatto ed un legame con il pubblico che vorrei rendere partecipe dei miei ricordi e delle mie emozioni.